Castello di Miramare

Dopo aver trascorso un piacevolissimo weekend triestino, di cui ti invito a leggerne l’articolo, non son stato in grado di resistere al fascino di un luogo che, nel corso del tempo, non ha fatto altro che accrescere la sua fama. Mi riferisco chiaramente al Castello di Miramare, eretto come residenza della corte Asburgica, divenne la dimora di Massimiliano e la moglie Carlotta.

Già da qualche chilometro di distanza potrete intravedere l’edificio sporgersi sul mare, ponendosi in rilievo rispetto a tutto ciò che si trova nell’entroterra. Una volta raggiunto, è disponibile un parcheggio a pagamento di discrete dimensioni, spesso molto affollato. Superata questa prima prova, sarà finalmente possibile raggiungere il Castello vero e proprio.

La visita all’esterno è completamente gratuita ma, dopo aver percorso anche gli interni, consiglio assolutamente di fare altrettanto, se per ora ti avrà già stupito, ne uscirai a bocca aperta. Gli interni infatti sono davvero ricchissimi, dipinti storici, mobili, letti e divani, trofei di caccia e opere orientali, tutto in condizioni eccellenti.

Potrai poi recarti sulla zona rialzata esternamente a strapiombo sul mare, la vista da li è davvero unica, sembra di volare. È infine possibile concludere la visita recandosi presso i giardini e le zone in riva al mare. Troverai anche una zona bar e bagni sempre disponibili.

Ci eri già stato? Ora sei avvertito, qualora ti ci trovassi nelle vicinanze, non potrai assolutamente evitare di visitare il bellissimo Castello di Miramare.

5 thoughts on “Castello di Miramare

  1. Bellissimi ricordi. A Trieste ho fatto il militare e Miramare era sempre lì… un giorno l’ho visitato con i miei genitori che vennero a trovarmi; un’esperienza bellissima. Come bellissima e tutta la città. Nell’articolo!