Cittanova, l’ultima tappa

Come avrai ormai capito leggendo i miei ultimi articoli, che ti invito a visitare, qualora non l’avessi fatto, cliccando qui, la tappa mancante delle mie escursione era proprio Cittanova.

A circa un quarto d’ora dalla vicina Umago, è un pò fuori dal comune, o meglio, è diversa da ciò che ci si aspetterebbe dopo aver visto le grandi e famose cittadine istriane. In realtà si presenta come una moderna cittadina di mare inizialmente nata come città di pescatori e poi, progressivamente spostatasi sul versante turistico. Ciò nonostante, il porto dei pescherecci è tutt’ora una delle zone centrali e di maggior rilievo.

IMGL7826IMGL7825

Addentrandomi all’interno ho potuto visitare e apprezzare la basilica che dà direttamente sul mare, affiancata dal candido campanile che si staglia  in una cornice di cime d’alberi.

Le vie sono ricche di piccole boutiques, negozi e ristoranti tipici molto carini e particolari, ti consiglio di perderci un pomeriggio per darci un’occhiata, potrete rimanere stupiti da alcune particolarità, come, ad esempio, un parasole per i passanti interamente realizzato con ombrelli sospesi che creano, oltre che a una piacevole ombra, anche una serie di effetti cromatici particolarissimi.

Infine, spostandomi sulla costa ho potuto apprezzare una serie di impianti e strutture interamente studiate per un piacevole soggiorno balneare, come piscine a bordo mare, bagnasciuga artificiali, oltre che alle classiche docce, amache, lettini e ombrelloni. Ovviamente, come in tutta l’Istria, anche qui gli sport acquatici non possono mancare e ce ne sono di ogni genere.

Ci eri già stato? Se si, come ti sei trovato? Altrimenti ti piacerebbe visitarla? Mi raccomando, fammelo sapere qui sotto nei commenti!!