A spasso per Mykonos

Mykonos è un’isola greca delle Cicladi, ha una superficie di 86 km² e il suo punto più elevato raggiunge i 341 m sul livello del mare. Nel 2001 contava 9320 abitanti, per la maggior parte residenti nella città di Micono, sulla costa occidentale.

Quest’estate ho avuto la possibilità di visitarla per alcuni giorni. Il mare mi ha veramente stupito, nelle foto sembra sempre che i colori e le sfumature siano quasi eccessivamente esaltate, ma non lo sono affatto, è veramente cristallino come pochi. Le foto non sono per nulla in grado di rendere quell’effetto di trasparenza che, solo dal vivo, si può comprendere appieno.

j_7297

Appena arrivato sono rimasto un po’ stupito, non mi sarei mai aspettato un posto del genere. In pratica è stato adattato al 100% ad ospitare turisti, non troverete infatti un posto ricco di prodotti artigianali esclusivi o tradizioni particolari, ancora oggi rispettate. Appena sbarcati verrete subito accolti da una città estremamente simile a quelle che abbiamo in Italia. Il fatto è che tutto è stato studiato al fine di venire incontro alle esigenze del visitatore, troverete quindi tutti i negozi  delle grandi marche, i più moderni bar e ristoranti. Ho avuto la possibilità di assaggiare alcune delle specialità che ogni giorno vengono realizzate. Mi riferisco in primo luogo, all’ouzo, un distillato secco ad alta gradazione alcolica (40-50 gradi), prodotto a partire da una base costituita da mosto d’uva, sia fresca che passita e anice, una serie di tartine, torte e polpettine a base di carne e verdure e, infine, l’immancabile insalata greca.

Copia di IMG_7286Copia di IMG_7289

Prodotti semplici, ma allo stesso tempo freschissimi e gustosi, proprio l’ideale per certe giornate in cui il sole non da tregua. Nella maggior parte dei casi, sono però provenienti da altre zone, perché sull’isola, a parte una piccola comunità di allevatori e contadini, non vi sono altre aziende. Sono ancora visibili, tra l’altro, i mulini a vento che anni fa venivano sfruttati per la macina, anche se oggi hanno una funzione meramente estetica.

Copia di IMG_7223

Potrai apprezzare dei panorami unici da qualsiasi posto in cui ti troverai, ammirando la grande distesa di case candide che si stagliano sui pendii delle colline. (Pensate che per mantenerle così bianche arrivano a pitturarle anche 3/4 volte all’anno) Lo stesso straordinario risultato lo otterrai rivolgendo la tua attenzione verso il mare o una delle chiarissime spiagge che circondano l’intera Mykonos, come la più nota, Paradise Beach.

Copia di IMG_7199Copia di IMG_7232

Quindi il mio consiglio è questo, bastano pochi giorni per vivere un’isola come Mykonos al massimo. Dedica almeno un’intera giornata al mare, magari anche un paio, merita davvero. Poi prendi una delle tipiche stradine della città e seguila, fatti trasportare e sii curioso di scoprire nuove cose che non avreste mai immaginato. Fatti raccontare dai cittadini, assaggia e prova tutto quello che non hai mai visto e vedrai che ne rimarrai piacevolmente stupito.

Tu ci eri già stato? Che ne pensi, ti è piaciuta?  Fammelo sapere qui sotto nei commenti!!!

Copia di IMG_7179.jpg

32 thoughts on “A spasso per Mykonos

  1. ci sono stato due volte, l’ultima la scorsa estate per una settimana dopo aver fatto una settimana a Naxos…
    che dire, è sicuramente una bella isola, il mare è splendido, ma è anche molto caotica, adatta a ragazzini in cerca di divertimento o a super-ricchi (c’erano degli yacht nelle baie!!)…
    sinceramente ho preferito altre isole delle Cicladi: la stessa Naxos, Santorini…
    e poi è cara, su questo non ci piove!!

  2. Riccardo buongiorno. Ho visto il tuo passaggio su uno dei miei blog e, come faccio sempre, sono arrivato qui per annusare l’aria. Fotografia e immagine: perfetto. Testi pochi, affidi quasi tutto alle immagini.
    Sono un siciliano in età avanzata ma la fotografia la conosco da bambino: mio nonno era fotografo di professione ma sto parlando degli anni fino al 70. Conosco le camere oscure, lo sviluppo, il fissaggio, la stampa, ma sono ricordi ed esperienze dell’era analogica. Altri tempi. Ti sembrerà strano ma conosco bene anche la tua Pavia ( la foto del ponte sul Ticino è veramente bella) Ho parenti che vivono lì.
    Quanto a Mykonos, la conosco e devo confermare il giudizio di Vincenzo; io abito al centro del mediterraneo e quei sapori, quel mare e quella luce ce li ho dentro da bambino però in Sicilia c’è molto di più oltre la natura. Grazie dalle tua visita io sono una persona molto defilata ormai nel web, commento poco ma leggo moltissimo. Buon lavoro e grandi scatti …ma sei sulla buona strada soprattutto per ciò che riguarda la profondità di campo. Ciao

    1. Ciao, grazie mille per ciò che hai scritto, mi fa piacere che ti sia piaciuto. Mi ha incuriosito parecchio la tua descrizione del luogo in cui vivi, mi sa proprio che verrò a visitarlo a breve, grazie ancora!

  3. Non ci sono stata ma adoro le tipiche costruzioni bianche isolane. Per questo motivo , pur non essendo un’isola adoro Sperlonga. Però sono stata a Cipro, tanti anni fa quando mia figlia partecipò con la sua compagnia di danza contemporanea al festival europeo di compagnie appunto di danza contemporanea. I ciprioti sono degli estimatori di danza. Lì ho comprato l’ouzo, che ricordando l’anice mi piace anche nel caffè. Ciao , bel post. Isabella

  4. Ecco. A me adesso è venuta una gran voglia di fare le valigie e teletrasportarmi proprio là! Non sono una che di foto ne capisce granché ma le tue foto mi catturano sempre: mai banali, sempre attente al dettaglio. Capaci di raccontare storie senza le parole.
    Mi vedrai spesso da queste parti.
    Ale

  5. Ciao Riccardo! Complimenti per le tue foto, sono davvero belle e mi hanno emozionata, mi hanno ricordato quanto amo la Grecia. Negli ultimi quattro anni l’ho girata un po’ tutta, ma soprattutto sul continente, ho persino pianificato i miei studi universitari dopo averla visitata e c’è stato un periodo in cui volevo trasferirmi ad Atene. A Mykonos non sono ancora stata, di isole ho fatto poco, solo Corfù per il momento, ma vorrei organizzarmi per visitare ogni anno qualche isola nuova. Pian piano le vedrò tutte 🙂

    1. Ciao, grazie mille! Spero riuscirai a realizzare i tuoi sogni, e chi lo sa, magari un giorno ci andrai a vivere davvero, te lo auguro!

    1. Immagino, diciamo che, in generale, sono posti di cui non ci si scorda facilmente. Grazie mille comunque!

  6. Ci sono stata diversi anni fa e mi è piaciuta molto. Solo che in effetti è un’isola con molto movimento e molto cara.
    Grazie per il tuo passaggio da me. Un sorriso. Lila

Rispondi