Lunghe Esposizioni, come creare foto suggestive!

Molto spesso ci troviamo davanti a foto che ci appaiono talmente straordinarie da pensare che siano irreali e pertanto frutto di un meticoloso lavoro al computer. In molti casi però si tratta di vere fotografia che grazie a piccoli accorgimenti tecnici sono in grado di portare alla realizzazione di foto talmente particolari e fuori dal comune da renderle quasi irrealizzabili.

oggi vi parlerò di una tecnica particolare, veramente molto semplice e basilare che però, grazie ad alcuni accorgimenti tecnici vi permetterà di ottenere foto incredibili variando esclusivamente la lunghezza d’esposizione. Per chi non ne fosse al corrente questo fattore  è quello che regola il tempo di apertura dell’otturatore, cioè stabilisce per quanto tempo la luce debba poter essere catturata dal sensore attraverso l’obiettivo. Maggiore sarà il tempo di scatto, maggiore sarà la luce catturata.

Ovviamente questa tecnica è molto indicata soprattuto nelle ore notturne, poichè essendo poca la luce, avrà bisogno di più tempo per poter esser catturata interamente. Questa pratica però è attuabile anche nelle altre ore del giorno grazie all’utilizzo di filtri ND, (Neutral Density) , cioè in grado di togliere, in base al loro grado, uno o più stop di luce. in parole povere dunque, diminuendo la quantità di luce sarà possibile aumentare di conseguenza il tempo di scatto.

Il risultato potete vederlo voi stessi nelle foto che vi lascio qua sotto, l’acqua acquisisce una consistenza quasi lattiginosa, i colori vengono esaltati, e si ha quasi l’impressione del continuo movimento e fruscio dell’acqua.

IMG_4251

Come potete vedere l’effetto che viene a crearsi è notevolmente impressionante rispetto a come potrebbe apparire se ci si limitasse a bloccare l’immagine in un determinato momento, non si coglierebbe questo continuo fluire dell’acqua.

Questa tecnica può esser utilizzata sia per fotografare l’acqua dei fiumi, dei torrenti e dei mari, per dare questo effetto particolare, sia di notte, alzando la sensibilità ISO, per poter fotografare gli astri dell’universo, oppure per fare disegni veri e propri con la luce, come ho fatto in questa foto qua sotto.

IMG_4322

In questo caso infatti è bastato sfruttare le luci dei lampioni come fossero pennarelli per poi spostare a proprio piacere la macchina realizzando gli effetti più diversi e originali.

Per oggi e tutto!

Seguite il blog inserendo la mail nella casella nera che trovate scendendo, sotto ai commenti! (Non riceverete alcuna pubblicità

Fatemi sapere nei commenti che ne pensate e di che argomenti vi piacerebbe che parlassi. Infine seguitemi su Instagram e Facebook! Al prossimo articolo!

6 thoughts on “Lunghe Esposizioni, come creare foto suggestive!

  1. Non so se il problema sia solo mio o no, ma all’interno dell’articolo non riesco a visualizzare le immagini. Al posto delle foto mi appaiono solo “IMG_0003copia.jpg” e “IMG_4322”
    Sarebbe un peccato rovinare un bell’articolo solo perché non funzionano le immagini. Dagli una controllata 🙂

    1. Ciao, fino a qualche giorno fa erano normali quindi non so cosa sia successo, ma grazie mille perché non me ne ero ancora accorto, spero che adesso siano visibili correttamente!

      1. Sì, ora si vedono entrambe le foto! Non saprei dirti quale fosse il problema, prova a dare un’occhiata anche ai tuoi vecchi articoli, non si sa mai!